Sembra che l’argentino ha deciso di rimborsare

Sembra che l’argentino ha deciso di rimborsare il leggendario striscia a reti inviolate contro il “blu” e personalmente il portiere a prendere in giro: due mancato la palla tra le gambe – è un’umiliazione. Accosta tutti i difensori e provocarli ad un terribile errore, come nella partita con il “Roma” – della stessa serie. Leo ha deciso di passare attraverso tutti i soggetti coinvolti nella sua “maledizione”: la scorsa stagione lasciò cadere Petr Cech, questo – club.

Grazie a Leo di “Barcelona” ha segnato un gol e ha attuato i primi due momenti, e Thibaut Courtois ha rilasciato una dichiarazione mostruosa. Ha iniziato la partita come se la sua squadra ha perso la prima partita 0: 4 e deve essere salvato dalla vergogna di un gran numero di teste e un gioco decente. Di conseguenza, l’intrigo rimanente dopo la prima partita è stato ucciso già al 20 ° minuto.

Valverde ha corretto gli errori di Enrique

Se guardi la partita più da vicino, puoi vedere non solo l’assolo argentino. Insieme al suo discorso, ha dimostrato se stesso e Ernesto Valverde. Nella seconda tappa del pullman per dimostrare che la missione principale del club – ha studiato nel dettaglio i buchi, come Stephen Hawking, non solo nello spazio, ma nello schema di “Barcelona”, e risolto il problema.

Messi ha rimosso la maledizione e umiliato Courtois. “Chelsea” ha perso non a “Barcellona”, e il giocatorePhoto: Goal, Marca

Innanzitutto, il Chelsea non poteva agire tra le righe. Il club si rilassò rapidamente e iniziò a giocare in modo compatto. In modo che Willian e Azar non ricevessero spazio e tempo per valutare la situazione. In secondo luogo, il basco ha istituito la difesa del club. Per il gioco, la sua squadra ha bloccato la sottomissione dei rivali 14 volte.

Ricordiamo la scorsa stagione, questi problemi hanno bussato i catalani dalla Champions League 1/4 di finale e lasciare che al primo posto nella Liga “Real”. Luis Enrique ha lasciato il successore del club nel gioco di difesa in rovina e terribile senza palla. In questa stagione, la sicurezza e la compattezza delle linee sono i punti di forza del superclub catalano. Valverde ha già dato prestazioni con un gioco potente senza la palla contro il “reale” e “Juventus”, ma con “il Chelsea” ha dimostrato soltanto che il club è completamente riabilitato, e abbiamo visto un vero e proprio “Barcellona”. Ora è così reale che anche il giudice di nuovo dalla sua parte – oggi l’arbitro non ha fissato un chiaro rigore Marcos Alonso.